Psicoterapia

Prevenzione Secondaria

Prevenzione Secondaria

E’ l’intervento sulla crisi: l’emergenza.

L’emergere di una difficoltà, per esempio una notizia di malattia, un evento traumatico imprevisto, un conflitto di varia natura costringe a intervenire immediatamente e quasi sempre anche nostro malgrado.

E’ necessario fare qualcosa e farlo in fretta ma non si sa neanche da che parte cominciare. Al problema concreto si associa una sensazione di disorientamento, confusione e impotenza. La tentazione alla paralisi o ad altre forme di fuga è spesso subdola e ingannevole.

Si oscilla tra l’euforia onnipotente e la ricerca dell’ “esperto” a cui delegare ogni decisione. La presenza di uno specialista Psicoterapeuta aiuta a ridurre gli effetti emozionali dell’impatto emozionale diretto e indiretto sulle presone.

La singola persona, la sua famiglia e la cerchia degli amici si trovano improvvisamente a dover cercare una soluzione ad un problema e può essere utile avere una funzione esterna capace di favorire una più armoniosa composizione delle risorse disponibili. Ogni problema ha dimensioni specifiche: l’evento traumatico, la scoperta di una malattia o altro tipo di emergenza.

Ma insieme all’evento emergono anche risonanze emozionali, psicologiche e che rischiano di modificare anche in modo permanente la qualità di vita e la natura delle relazioni tra le persone. L’intervento di uno specialista Psicoterapeuta può concorrere a ridurre le oscillazioni emozionali e favorire una più equilibrata valutazione della situazione per decidere al meglio cosa fare.

Quando si riducono le oscillazioni emozionali tipiche delle condizioni di emergenza è più facile valutare le risorse disponibili per un rapido attraversamento della fase di crisi. Se la situazione evolve verso scenari sempre più complessi avere una funzione di riferimento e di regolazione può essere molto utile.

Attività

- Colloqui di Psicoterapia individuale, di coppia e familiare.

- Seminari di sensibilizzazione e gruppi di sostegno a familiari

 

Data

23 Gennaio 2015

Tags

prevenzione